Collana di volumi e pubblicazioni a carattere divulgativo e scientifico su su temi di interesse sanitario.
In-DIPENDENZE è una collana scientifica referata.

SERIE "I MANUALI PROFESSIONALI"

L’iniziativa editoriale si propone come strumento di aggiornamento e approfondimento delle conoscenze in ambito formativo e come valido presidio di orientamento per i professionisti. I diversi volumi in formula manualistica trattano in modo esaustivo gli ambiti di studio e di lavoro dell’area delle Patologie da Dipendenza, rappresentando così un’opera aggiornata e completa per studiare, approfondire e conservare.






PROSSIME USCITE


“I Manuali Professionali - Teoria e pratica del trattamento psicologico e psicoterapeutico nel Disturbo da Gioco d’Azzardo in una prospettiva multidisciplinare”
A cura di O. Casciani, O. De Luca, AA. VV.

“I Manuali Professionali - Dipendenze da Alcol: indicazioni per la comprensione e per l’intervento”
A cura di M. Ceccanti, AA. VV.

“I Manuali Professionali - Dipendenze da Sostanze: indicazioni per la comprensione e per l’intervento”
A cura di E. Bignamini, AA. VV.

“I Manuali Professionali - Le Patologie da Dipendenza nell’era digitale: strumenti ed opportunità”
A cura di R. Mollica, M. Presutti, AA. VV.

“I Manuali Professionali - La Sanità penitenziaria"
a cura di S. Libianchi, AA. VV.

“I Manuali Professionali - Trauma e Addiction"
a cura di M. Cibin, I. Hinnenthal, AA. VV.

“I Manuali Professionali - La riduzione del danno come metodologia"
a cura di A. Giglio, AA. VV.

“I Manuali Professionali - Scrivere la ricerca, come pubblicare su riviste e Media Scientifici"

“I Manuali Professionali - Le Dipendenze Comportamentali -indicazioni per la comprensione e per l’intervento”

“I Manuali Professionali - Il rischio clinico”

“I Manuali Professionali - I Modelli organizzativi: modelli organizzativi perché l'organizzazione condiziona la clinica”

“I Manuali Professionali - La prevenzione nel settore delle Patologie da Dipendenza"

“I Manuali Professionali - Patologie da Dipendenza: la riabilitazione del paziente"